Spero vivamente che ci caschi addosso una bella catastrofe come quella che è capitata a mio cugino che stava per sposarsi ed è stato mollato, ha perso il lavoro e la dignità, tutto in una volta. Lo spero così non dovrò andare al lavoro, e non avrò problemi e non voglio morire solo. Tutti via, in una bella botta. Mi metto un cartello davanti ed uno dietro e passo con un campanaccio ai centri commerciali per urlarvelo dietro a voi poveri bastardi di consumatori. Vi deve passare questa voglia di comprare. Mio cugino se n’è accorto tardi. Ma il consumismo si è mangiato la vita sua e quella di tutta la famiglia. Perché mio zio ha perso il lavoro e mia zia si è giocata tutto al lotto e adesso vanno a mangiare alla Caritas e non ditemi che non si sono persi nel mondo magico del consumismo. Quelli che ogni settimana se ne andavano a far compere, che uscivano solo se avevano soldi in tasca, se dovevano mangiare. Che ci caschi addosso un mucchio di roba.

credo.

Annunci