Ho visto il filmino di Al Gore, dopo ho bevuto e pensato di essere sterile.

Il filmino non è malaccio, ma finché si trattava del global uorrmin, non quelle parentesi in cui lui legge, sta al computer che è un Mac con i controcoglioni, o sta in macchina ma guida un altro (naturlich scriverebbe un tedesco anortografico) con un’espressione assorta tipo: il mondo va a scatafascio meno male che ci sono moi (come dicono i francesià) o quando va in giro per il mondo a diffondere la brutta novella. Ecco io mi aspettavo una specie di documentario zeppo di scene cruente tipo l’orso che muore in diretta ripreso da una telecamera bassa risoluzione agganciata al premafrost che rolla, mentre si sentiva qualche scienziato statunitense commentare: oh no(u), oh mai god! E la testa dell’orso polare scivolare via nell’acqua gelata, ma neanche tanto. Invece mi hanno messo l’animazione della coca cola dell’orso polare che sembra andare a surf. Ed Al che è sempre concentratissimo su quel che deve fare, una vita spesa per il pianeta, e hanno usato un tipo di pellicola, per le parentesi introspettive, che non ciapa troppa luce ma te la rimanda addosso tanto che il mascellone sembra quasi bellino se non fosse che ai campionati di retorica non vinceva, perché non sa usare le mani, le tiene lungo i fianchi e sottolinea con gesti assurdi tipo mò vi faccio la capanna, mò vi indico, che magari negli USA hanno una loro precisa funzione, ma visto qui in Italia che si gesticola anche per ordinare un caffè, no. Al ti convince quando parla di gradi e surriscaldamento. Esempi fantastici, per me bambino che gode. Ma quando si fa riprendere che parla al telefono con che so, Fulco Pratesi, ecco, da un’angolazione sola come dire ci sta solo una telecamera e pure nascosta, non ci siamo che io e te e qualche miliardo, mi sento cretino io a guardarlo, non lui a farsi riprendere. Poi la mena in lungo e in largo con i suoi problemi e io mi dico ma la verità scomoda è veramente così strettamente allacciata ai cazzi suoi? Cioè mi si stabilisce un nesso tra le res gesta di Al e l’inquinamento? Qualcuno ha scannerizzato il filmato? Non è che hanno messo un’immagine di un nanosecondo in cui c’è un Bush sghignazzante mentre la terra va a fuoco? Non che sia sbagliato, insomma, siamo lì. Ma parlatemi del riscaldamento globale e vi ascolterò. Ma le magagne vostre riprese da Ridley Scott, quelle no. Non amo le libere associazioni, figuriamoci le forzate.
Toma, direbbero in Spagna, non so riguardo a cosa.

Annunci