Della terra non ne facevamo nulla
né della schiuma rossa colata
come piombo in bocca
né dei se in freschi solchi
ciuffi pelosi di erba che non muore
dei ma annegati nelle risse
nelle domeniche sconsacrate
né del sangue corto o di Dio muto.
Barattavamo al tempo
colpe a preghiere
ma quella terra piangiamo
l’acqua vana che non sazia
le brughiere bruciate.
Ricordiamo la borragine
succhiandone i fiori
sotto un tetto di vento,
liberi altrove, affondavamo
erba che non muore.

Annunci